logo segugio.it

LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Opinioni degli Utenti News Viaggi Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Voli Aerei Noleggio Auto Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Confronto Viaggi
COMPAGNIE CONFRONTATE
Easyjet Alitalia Vueling Meridiana Lufthansa Iberia Tutte le Compagnie Confrontate
TUTTE LE NEWS DI SEGUGIO

Tasse d’imbarco: solo un ricordo

06/12/2016

Tasse d’imbarco: solo un ricordoL'ultima volta che abbiamo parlato dei biglietti aerei, lo abbiamo fatto affrontando il tema della mancanza di extracosti se vengono pagati con la carta di credito. Oggi invece è il turno delle tasse d’imbarco aeroportuali: queste infatti hanno un peso molto grosso sull’acquisto dei biglietti, soprattutto su quelli dei voli low cost. Buone notizie per chi ama viaggiare in aereo: il Governo ha deciso di rinunciare all’aumento delle tasse d’imbarco. Ma c’è di più, le associazioni Airlines for Europe, International Air Transport Association e Italian Board Airline Representatives spingono affinché questo dazio venga tolto definitivamente e noi ce lo auguriamo.

A4E, Iata e Ibar insieme rappresentano quasi la totalità dell’industria del trasporto aereo in Italia e hanno fatto sentire alle istituzioni la voce dell’intero comparto affinché non si procedesse con l’aumento della tassazione. Le associazioni hanno condotto una forte campagna  contro questa tassa e il Governo ha dato loro ascolto, dimostrando di preferire la salvaguardia di un intero settore e di molti posti di lavoro alla possibilità di incrementare le casse dell’erario.
Quindi la sospensione dell’incremento delle tasse d’imbarco aeroportuali, introdotta lo scorso gennaio e prevista dalla Legge di bilancio 2017, non poteva che essere accolta con favore.

Per tutte le compagnie aeree questa è stata una giusta decisione, considerata come un primo passo molto importante che vuole favorire e non scoraggiare la mobilità aerea, con conseguenti effetti positivi sul Pil nazionale, sul numero di occupati nel settore e chiaramente su tutti i viaggiatori. Infatti, è stato stimato che la conferma di tale aumento avrebbe ridotto la domanda di voli di oltre 750mila passeggeri all’anno e fatto perdere più di 9mila posti di lavoro entro il 2020.

Il lavoro delle associazioni non è finito qui, continueranno ad impegnarsi a incoraggiare le istituzioni a proseguire in questa direzione perché il loro obiettivo da raggiungere è un altro: la totale abolizione delle tasse aeroportuali.

Il direttore generale di Airlines for Europe, Thomas Reynaert, ha spiegato che uno degli obiettivi principali dell’associazione è proprio la riduzione della tassazione sul traffico aereo. Per questa ragione sono soddisfatti del cammino intrapreso dal Governo italiano, che assicura la massima competitività al settore dei trasporti aerei in Italia. Prendendo in considerazione le recenti esperienze in altri paesi europei, si evidenziano i benefici che le riduzioni delle tasse sul trasporto aereo hanno portato sull’economia nazionale. Il direttore di A4E crede fermamente che il nostro Governo debba proseguire in questa direzione arrivando a rimuovere definitivamente l’addizionale municipale in tutti gli aeroporti italiani, al fine di assicurare ai consumatori ulteriori benefici e promuovere il turismo nazionale, la crescita economica e l’incremento di nuovi posti di lavoro.

Un sospiro di sollievo e buone speranze per chi viaggia in aereo. Scegliere il volo migliore a costi competitivi è ancora più semplice grazie alle offerte che si possono trovare nella sezione Voli di Segugio.it . In tempo reale si possono verificare tutte le offerte in corso e comprare le soluzioni migliori senza costi aggiuntivi.

Fra i numerosi vantaggi di trovare i biglietti aerei con Segugio.it troviamo l’ampia scelta di voli low cost ed economici, la certezza che vengono confrontate solo le migliori offerte, un servizio di confronto voli veloce e gratuito, al prezzo del biglietto aereo non viene applicato nessun costo aggiuntivo.

A cura di: Orsola Mallozzi
Come valuti questa notizia?
Tasse d’imbarco: solo un ricordo Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Prenotare un volo: occhio ai prezzi dinamici pubblicato il 13 aprile 2019
Low cost, quanto mi costi pubblicato il 22 dicembre 2018
Ryanair introduce il bagaglio a mano a pagamento. E i viaggiatori insorgono pubblicato il 2 novembre 2018
Voli aerei lunghi: i consigli per affrontarli con tranquillità pubblicato il 21 dicembre 2017
Ryanair e i viaggi alternativi in autobus pubblicato il 5 ottobre 2017

I NOSTRI VANTAGGI

Ampia scelta di voli low cost ed economici

Confronta solo le migliori offerte volo

Servizio di confronto voli veloce e gratuito

Nessun costo aggiuntivo applicato

GUARDA LO SPOT TV

Segugio on Air- Spot TV 2015
Chiudi X