logo segugio.it

LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Opinioni degli Utenti News Viaggi Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Voli Aerei Noleggio Auto Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Confronto Viaggi
COMPAGNIE CONFRONTATE
Easyjet Alitalia Vueling Meridiana Lufthansa Iberia Tutte le Compagnie Confrontate
TUTTE LE NEWS DI SEGUGIO

Puglia: turismo da record anche a settembre

29/09/2016

Puglia: turismo da record anche a settembreTorniamo a parlare di quanto può essere conveniente partire per un viaggio a settembre, dopo aver approfondito il tema nella news: "Vacanze e risparmio: a settembre si può".

La Puglia è una terra che incanta ogni visitatore per il mare, tra i più belli della nostra penisola, per la varietà dei paesaggi, per le innumerevoli attrazioni storico-artistiche, per l’altissima qualità del cibo e per la calda accoglienza che viene offerta ai turisti. Questi alcuni dei motivi che rendono il nostro tacco d’Italia un territorio ambito per trascorrere le tanto sospirate vacanze.

Il 2016 è un anno molto positivo, soprattutto per la provincia di Brindisi, che si estende tra il Salento e la Valle d’Itria. Un territorio che ha visto iniziare la propria stagione turistica con anticipo rispetto agli altri anni, soprattutto grazie ai turisti provenienti dall’estero. I mesi più caldi di luglio e agosto hanno fatto registrare numeri elevatissimi di presenze e il tutto esaurito di settembre, nonostante un clima non sempre favorevole a causa delle piogge, fortunatamente non fa ancora vedere la chiusura della stagione estiva.

I turisti sono prevalentemente stranieri, provenienti in special modo da Austria, Francia e Germania, ma anche un numero sempre più elevato di italiani sceglie come meta delle proprie vacanze queste terre. La durata del soggiorno varia dal week end lungo alle due settimane di permanenza. Per i pernottamenti vengono scelte tutte le strutture ricettive presenti sul territorio: dagli hotel ai bed&breakfast fino alle case vacanza, facendo dipendere la preferenza dal budget a disposizione, ma anche dalla tipologia di viaggio che hanno deciso di intraprendere. Amano la costa, ma molto apprezzato è anche l’entroterra per la particolarità delle strutture presenti e per la tranquillità che vi si trova, oltre che per la cucina. In testa alle mete più ambite troviamo Ostuni e Fasano, a cui fanno seguito Carovigno, Ceglie Messapica e Cisternino, cittadine dell’entroterra che attirano i visitatori per l’offerta gastronomica e per i caratteristici centri storici.

Il Presidente di Federalberghi di Brindisi, Pierangelo Argentieri, ha confermato i dati positivi di una stagione estiva che è andata benissimo per tutto il territorio. Dati ufficiosi che non saranno smentiti da quelli ufficiali che verranno divulgati al termine del periodo di riferimento. Una stagione da record per gli alberghi che evidenzia una crescita continua. Argentieri ha proseguito poi spiegando che fra le località costiere e quelle dell’entroterra, le preferenze dei turisti sono andate a quelle della costa, perché la vicinanza al mare è un elemento attrattivo predominante, infatti il maggior numero di posti letto si concentra proprio sul litorale o a breve distanza da esso. Quando la domanda è molto alta, come in questo caso, dopo le strutture ricettive sulla costa si riempiono anche le altre posizionate più all’interno. La differenza sta solo nella velocità di riempimento e nelle tariffe delle camere, che generano il volume dei ricavi.

Argentieri ha poi denunciato un entroterra ricco di offerte provenienti da piccole strutture B&B e case vacanza che spesso sfuggono ai censimenti o alle rilevazioni ufficiali ai danni dell’erario e di conseguenza di tutti i contribuenti. Questa situazione sta generando una pressione fiscale nei confronti degli altri operatori del settore unica al mondo, che rischia nel tempo di mettere in ginocchio l’ospitalità.

Brindisi ha concluso evidenziando l’importanza della gastronomia tipica di questo territorio e di come sia un’attrazione turistica fondamentale sia per gli italiani che per gli stranieri. È importante ricordare che i pugliesi dovrebbero focalizzare l’attenzione sul legame forte che c’è fra la loro identità gastronomica e la dieta mediterranea. Anche la comunicazione di questo messaggio è molto importante e deve essere sviluppata al meglio per essere compresa correttamente e fungere da invito.

Un importante obiettivo che la Puglia vorrebbe raggiungere è la destagionalizzazione turistica di una terra preziosa che ha tanto da offrire in tutti i mesi dell’anno. La Puglia è stata la prima Regione a costruire un piano strategico e a fare campagne di comunicazione in Italia e all’estero che vanno verso la destagionalizzazione. I principali Paesi di riferimento sono Svizzera, Germania, Regno Unito, Irlanda e Francia. Una tipologia di viaggiatori particolarmente esigente in ambito culturale, ai quali è necessario proporre prodotti di assoluta eccellenza.

Riguardo alla destagionalizzazione Pierangelo Argentieri ha evidenziato come settembre sia sempre un mese pieno di turisti. Gente colta, matura e attenta a cogliere le sfumature di questa fantastica terra, ma bisogna stare attenti a non sbagliare: i turisti devono sempre essere trattati con rispetto e non come polli da spennare.

Le presenze di settembre fanno sperare nel compimento della destagionalizzazione turistica, che coinvolge i visitatori italiani e stranieri invitandoli a visitare l’entroterra con tour culturali ed enogastronomici specialmente in primavera e in autunno.

Il turismo pugliese è da molti anni sulla cresta dell’onda, ma sicuramente gli avvenimenti terroristici odierni hanno spinto ancora più vacanzieri a scegliere questa regione, considerata tra le mete più tranquille e meno rischiose. Una circostanza che speriamo possa servire da slancio per far conoscere ancora meglio un territorio che può offrire un soggiorno indimenticabile ai turisti per gran parte dell’anno.

Puoi confrontare le strutture ricettive della Puglia su Hotel.Segugio.it e scegliere quella più adatta a te per caratteristiche e budget. Non ci sono costi di prenotazione e hai la garanzia di usufruire del prezzo più basso disponibile al momento della tua prenotazione.

A cura di: Orsola Mallozzi
Parole chiave: viaggi, vacanze, turismo, puglia, brindisi
Come valuti questa notizia?
Puglia: turismo da record anche a settembre Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Dalla Cina all’Italia con ancora più amore pubblicato il 9 giugno 2019
Mercatini di Natale Klagenfurt 2018: cosa vedere pubblicato il 25 novembre 2018
Prenotare un volo: occhio ai prezzi dinamici pubblicato il 13 aprile 2019
Vacanze: le più gettonate di questa estate pubblicato il 1 luglio 2017
Risparmiare con l’assicurazione annuale pubblicato il 1 febbraio 2018

I NOSTRI VANTAGGI

Ampia scelta di voli low cost ed economici

Confronta solo le migliori offerte volo

Servizio di confronto voli veloce e gratuito

Nessun costo aggiuntivo applicato

GUARDA LO SPOT TV

Segugio on Air- Spot TV 2015
Chiudi X