logo segugio.it

LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Opinioni degli Utenti News Viaggi Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Voli Aerei Noleggio Auto Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Confronto Viaggi
COMPAGNIE CONFRONTATE
Easyjet Alitalia Vueling Meridiana Lufthansa Iberia Tutte le Compagnie Confrontate
TUTTE LE NEWS DI SEGUGIO

In partenza? Non dimenticate l’assicurazione viaggi

10/03/2016

In partenza? Non dimenticate l’assicurazione viaggi

Viaggiare assicurati può fare la differenza di una vacanza o una trasferta di lavoro. Perché, ovunque si vada, anche un piccolo inconveniente può rovinare il più bello dei soggiorni e diventare un serio problema.

Si pensi a un disguido di tipo sanitario. Se ci si trova in Europa, per ricevere adeguata assistenza alla pari dei cittadini del Paese in cui si viaggia sarà sufficiente la tessera sanitaria e lo stesso dicasi per quei Paesi in cui lo Stato italiano ha stretto accordi bilaterali di copertura medico sanitaria.

Ma se si viaggia ad esempio a Cuba o negli Stati Uniti, dove la gestione della sanità è completamente privata, le spese di un eventuale intervento medico o ancora di più di una degenza ospedaliera rischiano di diventare a dire poco esorbitanti.

Gli italiani sembravo averlo capito e nonostante il periodo imponga cautela, nel 2016 è aumentata la percentuale di polizze stipulate in tutto il mondo, incluso il Nord America, rispetto al 2014: siamo al 34,6% contro un 31,7% in questi primi mesi dell’anno. Il dato è invece rimasto identico rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

La maggior parte delle polizze assicurative, il 48,7% viene tuttavia acquistata per viaggi in tutto il mondo che escludono però il Nord America. Il 14,3% delle polizze accompagna i viaggi in Europa, in aumento rispetto allo scorso trimestre che aveva chiuso con l’11%. Un esiguo 2,4% copre i viaggi per destinazioni molto lontane, l’Australia e la Nuova Zelanda.

I viaggi dai 15 a 21 giorni si confermano, come negli scorsi trimestri, quelli maggiormente assicurati con il 23,9% delle polizze stipulate sul totale. A seguire abbiamo la durata che va dagli 11 ai 14 giorni con il 20,5% e quella oltre i 29 giorni con il 18,6% delle polizze stipulate.

Nel 39,2% dei casi la polizza copre solo una persona, spartendosi la maggioranza del mercato con l’assicurazione per due, stipulata dal 37,1% dei viaggiatori. I gruppi da 4 a più di 10 persone raccolgono in totale il 23,8% delle richieste.

I viaggiatori più previdenti sono adulti dai 18 ai 64 anni, mentre in totale solo il 9,5% ha oltre questa età. Da rilevare come cresce con il tempo l’attenzione ai più piccoli, le cui polizze costituiscono l’11% del totale: un buon risultato se si considera che, nello scorso trimestre, ci si era fermati all’8,7% e nel 2014 al 10,8%.

Per avere un’idea dei costi di una polizza, l’Osservatorio Viaggi di Segugio.it riporta una  simulazione effettuata su un soggetto di età compresa tra i 18 e i 64 anni che assicura un viaggio singolo della durata di 29 giorni con una polizza Travel Guard di AIG, acquistabile sempre sul portale del comparatore. Il prezzo medio giornaliero è stato ottenuto dividendo il costo complessivo dell’assicurazione per la durata del viaggio.

La formula base, di sola assistenza in caso di infortunio o malattie e con un massimale di 20.000.000 euro, ha un costo di 1,58 euro al giorno se si viaggia in Europa e arriva a 2,85 euro per viaggi in tutto il mondo incluso in Nord America.

La copertura Argento include assistenza medica, annullamento o interruzione del viaggio per malattie o infortunio, smarrimento, furto o ritardo del bagaglio, responsabilità personale, mancata partenza, smarrimento dei documenti di viaggio. Il costo è a partire da 1,74 euro in media al giorno se si viaggia in Europa e arriva a 3,13 euro per viaggi in ogni parte del mondo, Nord America incluso.

La copertura Oro aggiunge alle garanzie della precedente quella in caso di abbandono del viaggio o di ritardo della partenza. Inoltre include la diaria giornaliera in caso di ricovero. Si parte da un costo giornaliero di 1,86 euro per chi viaggia in Europa e si arriva a un costo medio massimo di 3,69 euro per qualsiasi destinazione nel mondo, Nord America inclusa.

E in ultimo la copertura Platino, che offre assistenza per gli amici, cani e gatti, lasciati a casa in caso di ritardo nel rientro, oltre alla messa in sicurezza del domicilio per effrazione durante il viaggio. Il prezzo giornaliero va dai 2,23 euro per viaggi a corto raggio ai 4,03 euro per viaggi di lungo raggio, Nord America incluso.

Prima di partire conviene pensare di farlo con tutta la serenità che può garantire una polizza viaggi. Per un preventivo gratuito basta consultare Segugio.it alla sezione assicurazioni viaggi e valutare la polizza più adatta alla propria idea di tranquillità.

A cura di: Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
In partenza? Non dimenticate l’assicurazione viaggi Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Risparmiare con l’assicurazione annuale pubblicato il 1 febbraio 2018
Gli italiani viaggiano più a lungo e più sicuri pubblicato il 21 febbraio 2018
In montagna con un’assicurazione viaggi pubblicato il 9 gennaio 2018
Assicurazione viaggio: cosa comprende? pubblicato il 28 novembre 2017
Ryanair introduce il bagaglio a mano a pagamento. E i viaggiatori insorgono pubblicato il 2 novembre 2018

I NOSTRI VANTAGGI

Ampia scelta di voli low cost ed economici

Confronta solo le migliori offerte volo

Servizio di confronto voli veloce e gratuito

Nessun costo aggiuntivo applicato

GUARDA LO SPOT TV

Segugio on Air- Spot TV 2015
Chiudi X