logo segugio.it

LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Opinioni degli Utenti News Viaggi Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Voli Aerei Noleggio Auto Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Confronto Viaggi
COMPAGNIE CONFRONTATE
Easyjet Alitalia Vueling Meridiana Lufthansa Iberia Tutte le Compagnie Confrontate
TUTTE LE NEWS DI SEGUGIO

Vacanze: in partenza 32 milioni di italiani

17/07/2015

Vacanze: in partenza 32 milioni di italiani

Sempre meno italiani rinunciano a partire. Dopo anni di ristrettezze e sacrifici dovuti alla debolezza economica in cui si sono trovate molte famiglie, le vacanze tornano a costituire una voce di spesa nei bilanci. Lo dice la ricerca condotta da Confesercenti, che indaga sulle intenzioni degli italiani che stanno per andare in vacanza.  

Secondo l’Associazione sarebbe in procinto di partire il 68% degli italiani, che vuol dire 32 milioni di persone, 2 milioni in più rispetto allo scorso anno. 

L’indagine rileva anche che la spesa per persona destinata alle vacanze si è abbassata del 18%: 840 euro contro 1.022 euro del 2010, con il 36% delle famiglie che hanno dovuto ridurre il budget rispetto alla scorsa estate. Il 29% invece lascerà invariato il proprio budget.

Il 45% degli intervistati riporta proprio la spesa per la vacanza come fattore condizionante della scelta. Migliora tuttavia a livello generale il clima di fiducia rilevato, con gli italiani che si dichiarano meno preoccupati per l’economia italiana, passando dal 16% nel 2014 al 13% del 2015 e per la perdita del lavoro, che preoccupa solo il 10% degli italiani contro il 14% della scorsa estate.

Rimane che il 51% di chi non andrà in vacanza lo farà per motivi economici, il 9% in più dello scorso anno.

Vincono le mete di mare, scelte da un vacanziero su due e in aumento del 6% rispetto allo scorso anno, mentre diminuisce di due punti, passando dal 13% all’11%, la percentuale di coloro che hanno scelto come meta la montagna. Solo il 6% invece ha scelto una vacanza all’insegna della natura e dell’ecologia, in calo sempre di due punti rispetto al 2014.

Riscuotono ancora interesse le città d’arte e le metropoli: le sceglie il 19% degli intervistati, mentre le mete esotiche continuano a essere il sogno realizzato di solo il 3% degli italiani, ulteriore segnale che si va sì in vacanza ma con budget il più delle volte contenuti.

È la Puglia la destinazione più gettonata, che negli ultimi anni ha avuto un vero e proprio boom di visite grazie soprattutto al suo mare cristallino e ai prezzi ancora molto contenuti. Il 17% dei vacanzieri l’ha scelta, seguita dalla Sicilia con il 14% e dalla Toscana con il 13%.

Critica la posizione delle imprese balneari del turismo italiano, che chiedono interventi e tutela in fatto di prezzi.

“Al di là della situazione contingente – commenta  il Presidente di FIBA, la Federazione Italiana Imprese Balneari, Vincenzo Lardinelli – continuiamo ad aspettare una normativa capace di garantire continuità. Siamo leader mondiali nei servizi di spiaggia ed è necessaria una regolamentazione compatibile con le normative europee, ma capace di salvaguardare questo settore di eccellenza del turismo e dell’economia italiana”.

Intanto si attende una normativa fiscale che riporti l’Italia ai livelli degli altri Paesi Europei in fatto di Iva, ancora troppo onerosa per il nostro turismo.

Per le mete estere vince la Croazia, scelta dal 27% dei turisti, mentre la Spagna perde il suo primato e accoglie il 26% dei vacanzieri. Piace anche molto la Grecia, preferita dal 23%, mentre perde punti il Regno Unito, con solo il 4% di preferenze rispetto al 12% della scorsa estate.

Il web e i nuovi servizi offerti cambiano anche le abitudini di vacanza degli italiani, che quest’anno hanno scelto di soggiornare in case prese in affitto per il 25%, 10% in più dello scorso anno, mentre il 36% sceglie ancora la comodità dell’albergo: il 40% chiede il wi-fi come servizio imprescindibile dell’alloggio, mentre il 18% vuole la piscina e l’11% la SPA. 

E per coloro che scelgono last minute, il web è uno strumento utile per confrontare e risparmiare.

Su Segugio.it la sezione viaggi, dedicata al confronto dei voli, delle auto a noleggio e delle assicurazioni dedicate ai viaggi, nasce proprio con l’obiettivo di aiutare a scegliere tra le offerte delle principali compagnie aeree e dei maggiori autonoleggi, senza sostenere alcun costo aggiuntivo per l'utilizzo del servizio.

Cerca subito il tuo volo, prenota la tua auto e risparmia su Segugio.it.

A cura di: Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Vacanze: in partenza 32 milioni di italiani Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Prenotare un volo: occhio ai prezzi dinamici pubblicato il 13 aprile 2019
Low cost, quanto mi costi pubblicato il 22 dicembre 2018
Ryanair introduce il bagaglio a mano a pagamento. E i viaggiatori insorgono pubblicato il 2 novembre 2018
Mercatini di Natale Klagenfurt 2018: cosa vedere pubblicato il 25 novembre 2018
Vacanze: le più gettonate di questa estate pubblicato il 1 luglio 2017

I NOSTRI VANTAGGI

Ampia scelta di voli low cost ed economici

Confronta solo le migliori offerte volo

Servizio di confronto voli veloce e gratuito

Nessun costo aggiuntivo applicato

GUARDA LO SPOT TV

Segugio on Air- Spot TV 2015
Chiudi X