Logo Segugio.it

LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Opinioni degli Utenti News Viaggi Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Voli Aerei Noleggio Auto Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Confronto Viaggi
COMPAGNIE CONFRONTATE
Easyjet Alitalia Vueling Meridiana Lufthansa Iberia Tutte le Compagnie Confrontate
TUTTE LE NEWS DI SEGUGIO

Cosa portare in vacanza: contanti, bancomat o carta di credito?

13/07/2017

bancomatAlla vigilia della partenza per un viaggio verso destinazioni lontane, tipicamente fuori dall’area euro, capita spesso di domandarsi di quale strumento di pagamento sarebbe preferibile servirsi per minimizzare i costi di cambio e di transazione in valuta estera. 

La buona notizia è che, con il nostro bancomat, una carta di credito e un po’ di valuta locale potremo sopravvivere egregiamente in ogni località del mondo.

Sarebbe però bello avere una regola univoca o quantomeno una semplice tabella di conversione che, per ogni paese del mondo, suggerisse l’opzione più conveniente, ma si tratta purtroppo ancora di una utopia.

Vi è un’unica certezza: nessuno strumento – contante o assimilati, carta di debito e carta di credito –  può da solo garantirci tranquillità e convenienza in ogni momento del viaggio. L’utilizzo invece dello strumento più appropriato nelle diverse situazioni, ci aiuterà parecchio.

Trovare il mix di strumenti di pagamento più appropriato ad ogni situazione in una determinata destinazione è una attività che richiede un minimo d’impegno personale  – soprattutto in termini di ricerca di informazioni – prima della partenza. Un investimento di tempo che ci permetterà però di avere meno grattacapi durante la nostra vacanza.

1.Pagare in moneta locale

I pagamenti elettronici sono sempre più diffusi in tutto il mondo, ma siamo ancora lontani dal momento in cui ovunque potremo utlizzare una carta di credito per pagare un pacchetto di chewingum o un quotidiano. Nell’attesa, sarà opportuno avere sempre delle piccole somme in contanti con sè e, all’estero, averle in valuta locale. Parlando di tasso di cambio infatti, il modo migliore di ottenere i prezzi meno favorevoli è quello di effettuare degli acquisti pagando con valuta straniera.

Spesso la moneta locale è necessaria immediatamente dopo l’arrivo in un nuovo paese: per pagare il biglietto del trasporto pubblico, un taxi o semplicemente un caffè che ci faccia riprendere contatto col mondo dopo un lungo volo. Utlizzare i cambia valute presenti all’interno di stazioni e aeroporti potrebbe però rivelarsi una scelta dispendiosa poiché generalmente, proprio perchè avvantaggiati dalla situazione di necessità di coloro che sono appena sbarcati in un nuovo paese, possono permettersi di applicare tassi meno favorevoli per i clienti. L’opzione migliore quindi è quella di avere giocato d’anticipo e arrivare  già con una piccola dotazione di moneta locale. Prima di partire potremo infatti rivolgerci alla nostra banca nel paese di origine e con ogni probabilità ottenere un cambio più vantaggioso rispetto a quello all’arrivo.

Se nel corso del viaggio avessimo necessità di cambiare ulteriore denaro, occorrerà ricordare che è generalmente  buona abitudine diffidare degli hotel e dei cambia valute non ufficiali, che nei piccoli centri si ottengono tariffe meno favorevoli rispetto alle grandi città e che le condizioni applicate dai diversi operatori possono differire di molto. Specie nel caso di transazioni di importo elevato è quindi bene informarsi sui tassi di cambio “reali” applicati: a volte infatti quello che viene pubblicizzato è il tasso “di vendita” mentre quello che verrà trattenuto è giustamente quello “di acquisto” oppure un tasso particolarmente favorevole è accessibile solo per importi sopra o sotto una determinata soglia. Spese fisse sulla transazione o commissioni supplementari più o meno trasparenti, possono poi ridurre ulteriormente quanto riceveremo. Il sistema per evitare ogni sorpresa è quindi di chiedere sempre esplicitamente in anticipo l’importo netto che si riceverà a fronte di una operazione di cambio valuta: solo così saremo certi di confrontare correttamente le diverse offerte.

Inoltre, nel caso di commissioni di cambio fisse, più aumenta l’importo della transazione, più l’incidenza della commissione stessa si riduce; viaggiando in gruppo, potrà quindi essere una buona idea cambiare il denaro di ciascuno in una unica soluzione.

2.Utilizzare il bancomat per prelevare valuta straniera

Il prelievo con carta di debito direttamente in valuta straniera è una delle opzioni più convenienti: innanzitutto infatti gli sportelli ATM sono diffusi praticamente ovunque e poi il tasso di cambio applicato è tipicamente quello interbancario -  ovvero quello che le banche applicano alle transazioni tra loro. Detto questo, occorre avere comunque delle cautele: innanzitutto, prima di partire bisognerà assicurarsi che la nostra carta bancomat sia abilitata al prelievo nei circuiti internazionali, che il limite di spesa previsto sia coerente con le nostre necessità (ed eventualmente chiederne la variazione) e avere chiarezza sulle eventuali commissioni applicate sui prelievi all’estero. In alcuni casi, a seconda dei circuiti, possono essere nulle o simboliche, ma in altri casi possono influenzare le nostre scelte: se viene applicata una commissione fissa per prelievo, ad esempio, ci converrà ritirare quanto più possibile in un’unica soluzione mentre se si parla di commissioni percentuali potremo prelevare il denaro via via che ne avremo bisogno.

Inoltre, anche la banca titolare dello sportello dove si effettua il prelievo può applicare delle commissioni per il ritiro. Generalmente possiamo leggerle sullo schermo dell’ATM al momento dell’inserimento della carta bancomat, ma una connessione internet e un po’ di pazienza ci permetteranno di avere informazioni comparative anche prima del prelievo.

3.Acquistare con carta di credito

Le carte di credito possono essere utilizzate sia per il prelievo di contante al’estero sia per il pagamento di beni e servizi. Prelevare con carta di credito è una possibilità che può essere decisamente più costosa rispetto ala stessa operazione effettuata con il bancomat, con commissioni che arrivano facilmente al 4% dell’importo richiesto e, nel caso di alcuni paesi al di fuori dell’area euro, l’aggiunta di costi legati alla conversione di valuta estera.

Per effettuare i pagamenti con carta di credito non sono generalmente previste commissioni esplicite, ma potrebbero – per alcuni paesi – essere applicate delle spese aggiuntive legate al cambio di valuta.

Conoscere le condizioni applicate dalla nostra carta di credito, specificamente per il paese di destinazione del nostro viaggio, è quindi un passo obbligato prima della partenza che ci permetterà di utilizzare sempre lo strumento più vantaggioso.

Con questi poche regole generali in testa, sarà quindi più semplice risparmiare anche durante il nostro viaggio all’estero.

Per fare un buon affare  prima della partenza invece, non possiamo che fare ancora una volta riferimento a Segugio.it che anche nel mese di luglio ha raccolto per noi le offerte più convenienti delle migliori compagnie aeree. Curiosando nella pagina dedicata troveremo Billund in Danimarca (famosa tra i bambini per ospitare Legoland) a soli 73 euro a persona per il volo RyanAir da Milano Orio al Serio oppure Milano Malpensa -  Nairobi tra il 20 e il 27 luglio a 422 euro a persona con Turkish Airlines. Non sarà certo la valuta locale (in Danimarca ha corso la corona svedese, in Kenya lo scellino keniota) a fermarci dal raggiungerle!

A cura di: Giulia Roberti
Come valuti questa notizia?
Cosa portare in vacanza: contanti, bancomat o carta di credito? Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Meravigliosa Siviglia pubblicato il 15 novembre 2017
Mal di viaggio: trucchi e rimedi pubblicato il 6 novembre 2017
Ryanair e i viaggi alternativi in autobus pubblicato il 5 ottobre 2017
Le migliori mete nel mondo secondo il World Economic Forum pubblicato il 26 aprile 2017
Le destinazioni di viaggio più sicure nel mondo pubblicato il 27 aprile 2017

I NOSTRI VANTAGGI

Ampia scelta di voli low cost ed economici

Confronta solo le migliori offerte volo

Servizio di confronto voli veloce e gratuito

Nessun costo aggiuntivo applicato

GUARDA LO SPOT TV

Segugio on Air- Spot TV 2015
Chiudi X