Logo Segugio.it

LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Opinioni degli Utenti News Viaggi Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Voli Aerei Noleggio Auto Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Confronto Viaggi
COMPAGNIE CONFRONTATE
Easyjet Alitalia Vueling Meridiana Lufthansa Iberia Tutte le Compagnie Confrontate
TUTTE LE NEWS DI SEGUGIO

Viaggiare con cani e gatti

17/05/2017

Sempre più spesso quando si parla di vacanze con la famiglia non ci si riferisce più solo a una comitiva composta da genitori, bambini ed eventualmente nonni, ma si includono anche i compagni a quattro zampe che di tante famiglie italiane sono ormai parte integrante. 

Cane o gatto che sia, nell’organizzazione del viaggio bisognerà considerare da un lato come rendere l’esperienza piacevole anche per il nostro amico peloso e dall’altro come costruire spostamenti e itinerari che non trasformino la nostra vacanza in una corsa ad ostacoli.

Anche su questo tema Segugio.it ha da condividere qualche consiglio che ci faciliterà la vita!

Innanzitutto prima di affrontare un lungo viaggio su strada, è utile fare dei giri di prova di breve durata per capire in anticipo quali saranno le reazioni del nostro beniamino. Diventa ansioso? Soffre di mal d’auto?

Tutte informazioni che, con l’aiuto del veterinario, potranno aiutarci a capire come affrontare al meglio gli spostamenti. Ad esempio, somministrando al “passeggero” un blando sedativo o un medicinale anti-nausea.

Dal punto di vista della sicurezza, occorrerà considerare che moltissimi incidenti stradali sono proprio causati dalla presenza all’interno della vettura di cani o gatti lasciati liberi sui sedili dei passeggeri. Gli animali che circolano liberamente all’interno del veicolo non sono solo una fonte di distrazione per il guidatore, ma sono anche a maggior rischio di subire conseguenze gravi in caso di collisione. Esistono diversi sistemi in commercio che hanno il vantaggio di controllare i movimenti del nostro prezioso compagno, senza limitarne il comfort in auto: reti divisorie, cinture e pettorine di sicurezza per animali o trasportini disponibili in varie misure e fogge, per adattarsi alle dimensioni dell’ospite ma anche ad i gusti del padrone.

Inoltre, una cosa che spesso piace ai cani è quella di sporgere la testa dal finestrino, un comportamento da evitare assolutamente perché potrebbe rivelarsi assai rischioso per il nostro amico esponendolo a infezioni polmonari o causando danni alle orecchie.

In macchina non dovrebbe poi mancare mai l’acqua: come per i bambini, è necessario fare attenzione affinchè l’animale domestico rimanga suficientemente idratato durante il viaggio, così come è bene programmare frequenti soste per permettergli di soddisfare i suoi bisogni fisiologici e fare un po’ di moto.

Infine, gli animali non dovrebbero mai essere lasciati da soli in macchina, tenendo presente che oltretutto nelle giornate particolarmente calde l’abitacolo della vettura può velocemente trasformarsi in un vero e proprio forno.

Per quel che riguarda i voli invece, la prima verifica da fare è quella di assicurarsi che la compagnia aerea prescelta accetti gli animali e prima di acquistare il biglietto controllare che sul volo scelto ci sia posto per il proprio animale da compagnia.

Accedendo alla pagina di ricerca e acquisto dei voli più convenienti di Segugio.it, potremo fare questa verifica, poiché verremo automaticamente reindirizzati alla pagina del vettore prescelto. Immaginiamo per esempio di volere passare una decina di giorni in Sardegna tra il 13 e il 22 giugno prossimi, volando su Olbia. Controllando le tariffe più convenienti, vedremo (oggi 15 maggio) che il volo più conveniente da Milano è garantito da Easyjet con partenza da Malpensa a 95 euro andata e ritorno. Selezionando l’opzione “dettagli” nel riquadro relativo alla tratta si aprira una finestra con le informazioni principali del volo e la possibilità di cliccare sull’icona di reindirizzamento al sito del vettore, dove potremo raccogliere tutte le informazioni necessarie al viaggio del nostro beniamino peloso.

Le regole che disciplinano il trasporto di animali differiscono infatti, a volte anche sensibilmente, a seconda della compagnia aerea ed è di conseguenza sempre necessaria una accurata verifica preliminare con la stessa.

Anche la destinazione può influenzare il nostro viaggio, poiché a seconda del Paese potrebbero essere richieste diverse profilassi da seguire contro i parassiti  interni ed esterni e verifiche aggiuntive per escludere la positività alla rabbia.

Per tutti gli animali d’affezione è obbligatorio il passaporto, senza scadenza, che viene rilasciato dal dipartimento veterinario delle ASL. Poiché la rabbia è ancora presente in molti paesi esteri, la vaccinazione antirabbica è il requisito necessario e indispensabile per rendere il documento valido per l’espatrio.

Sarà inoltre necessario portare con sè il libretto sanitario nel quale sono indicate le vaccinazioni effettuate oltre alle informazioni relative al soggetto (nome, sesso, razza, tatuaggio, indirizzo proprietari).

Per fare in modo che il nostro amico non viva una esperienza difficile in aereo si possono seguire alcuni consigli.

Prima del volo, giocare con il gatto o portare il cane all’aperto per una lunga passeggiata: più stanco sarà il nostro animale domestico, più è probabile che dorma durante il viaggio.

Un altro interessante trucco è l'uso dell'olio di lavanda come "profumo d'associazione" per aiutare il nostro animale domestico a rilassarsi mentre vola. Nelle settimane prima del volo,  potremo mettere una goccia di olio sulle mani durante i tempi di alimentazione o prima delle passeggiate. Una volta a bordo, l'associazione positiva a livello olfattivo permetterà al “viaggiatore” di calmarsi e rimanere rilassato.

Indipendentemente dal mezzo di trasporto e dalla destinazione, una regola va comunque sempre rispettata: consultare il proprio veterinario prima di intraprendere un viaggio, soprattutto se il nostro animale domestico non ha viaggiato prima o se ha problemi di salute.

Per quel che riguarda le strutture dove soggiornare, le sistemazioni pet-friendly sono ormai moltissime in tutto il mondo e di ottimo livello.

Sempre grazie a Segugio.it, potremo trovare le più convenienti selezionando nella apposita pagina di ricerca hotel e strutture l’opzione “animali ammessi” dal menu servizi. Se ipotizziamo ad esempio - dopo avere volato su Olbia -  di passare le nostre vacanze nell’Arcipelago di La Maddalena, che offre servizi e spiagge dedicate ai nostri amici a quattro zampe, potremo verificare che per il periodo 13-22 giugno vi sono ben 41 strutture ancora disponibili che saranno felici di accogliere il nostro amico a quattro zampe. I prezzi per l’intero soggiorno vanno da 450 a 1700 euro circa, con tante opzioni diverse per quel che riguarda tipologia di alloggio e formule per i pasti.

Anche per i nostri amici animali quindi, Segugio.it ha le migliori proposte ai migliori prezzi. Perché non far felici anche loro?

A cura di: Giulia Roberti
Come valuti questa notizia?
Viaggiare con cani e gatti Valutazione: 3,8/5
(basata su 20 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Primavera in viaggio: i programmi degli Italiani pubblicato il 31 marzo 2017
Gallura: non solo mare pubblicato il 23 settembre 2017
Aspettando Russia 2018 pubblicato il 3 agosto 2017
Viaggi di lavoro: Londra e Vienna le destinazioni più frequentate in Europa pubblicato il 11 luglio 2017
Quando viaggio fa rima con risparmio pubblicato il 15 luglio 2017

I NOSTRI VANTAGGI

Ampia scelta di voli low cost ed economici

Confronta solo le migliori offerte volo

Servizio di confronto voli veloce e gratuito

Nessun costo aggiuntivo applicato

GUARDA LO SPOT TV

Segugio on Air- Spot TV 2015
Chiudi X